Stato di famiglia online: come averlo gratis

Stato di famiglia online: come averlo gratis

Lo stato di famiglia è un certificato che si usa in diverse circostanze. Oggi, così come altri documenti anagrafici, può essere richiesto tramite il web senza costi. Ecco come ottenere lo stato di famiglia online


Richiedere i certificati anagrafici oggi è molto più semplice e veloce di un tempo. Dal 15 novembre 2021, infatti, 14 diversi certificati, tra i quali lo stato di famiglia, possono essere richiesti gratuitamente online. In questo modo non è più necessario recarsi allo sportello, né sostenere spese di segreteria. Un ulteriore passo nel processo di trasformazione digitale che sta coinvolgendo non solo le aziende, ma anche la pubblica amministrazione. I certificati digitali non richiedono il pagamento di un bollo, perciò sono completamente gratuiti. Inoltre, si possono richiedere contestualmente. Ad esempio, si può fare richiesta dello stato di famiglia, del certificato di residenza e di altri documenti utili per svolgere numerose pratiche. Richiedere lo stato di famiglia online è molto semplice. Vediamo tutti i passaggi.

Che cos’è lo stato di famiglia e a cosa serve

Il certificato di stato di famiglia attesta la composizione di un nucleo familiare che vive all’interno della stessa abitazione. Il  certificato della famiglia anagrafica viene fornito normalmente dall’ufficio anagrafe del proprio comune di residenza e contiene i dati anagrafici dei vari membri della famiglia, nonché il grado di parentela.  Esiste anche il certificato di stato di famiglia storico, che indica le situazioni anagrafiche pregresse di una famiglia in un arco temporale. Entrambi i documenti hanno una validità di 6 mesi dalla data di emissione. Affinché abbiano valore legale è necessario apporre una marca da bollo. Lo stato di famiglia è un certificato che viene richiesto di frequente per via dei suoi molteplici utilizzi. Ad esempio, serve quando si deve compilare il modello ISEE, oppure per fare richiesta di un mutuo o per ottenere diversi benefici economici e fiscali.

L’anagrafe nazionale della popolazione residente

Dal 15 novembre 2021 il certificato di stato di famiglia si può richiedere gratuitamente online tramite il sito dell’anagrafe nazionale della popolazione residente. Il sito si può raggiungere tramite questi due indirizzi: www.anagrafenazionale.interno.it oppure http://www.anagrafenazionale.gov.it. All’interno di questo sito web è possibile fare richiesta per 14 certificati diversi per sé stessi o per un altro componente della propria famiglia, anche senza delega. I certificati che si possono richiedere online sono: cittadinanza, nascita, matrimonio, residenza, esistenza in vita, residenza AIRE, certificati di stato civile, stato di famiglia, residenza in convivenza, stato di famiglia AIRE, stato di famiglia con rapporti di parentela di Stato Libero, contratto di convivenza, unione civile.

L’Anagrafe nazionale della popolazione residente nasce su proposta del ministero dell’Interno, con il coordinamento del Dipartimento per la trasformazione digitale della presidenza del Consiglio dei ministri. Questo progetto permette di risparmiare in modo significativo su tempi e costi per l’attuazione di pratiche burocratiche di uso quotidiano. Grazie al processo di digitalizzazione, le pubbliche amministrazioni riescono a recuperare tempo prezioso, concentrandosi sui servizi più rilevanti. Attualmente, l’anagrafe nazionale raccoglie i dati del 98% della popolazione italiana: quasi tutti i cittadini possono quindi usufruire di questo servizio.

Come richiedere un certificato di stato di famiglia online

Per richiedere il certificato di stato di famiglia online gratis è necessario essere in possesso di una identità digitale: SPID, carta d’identità elettronica, CNS. Tramite le proprie credenziali, si accede al sito dell’anagrafe nazionale della popolazione residente. Dopodiché, si seleziona, scegliendo tra i diversi certificati disponibili, quello relativo allo stato di famiglia. Per effettuare la richiesta sono necessari i dati anagrafici di chi effettua la richiesta o della persona interessata. La creazione del documento è immediata.

Si può visualizzare un’anteprima per verificare la correttezza di ogni dato anagrafico.  Infine, il certificato si può scaricare in formato PDF oppure si può anche decidere di riceverlo via mail. Il documento ha immediato valore legale, esattamente al pari di un documento richiesto di persona all’anagrafe. Mentre però passando dagli uffici comunali bisogna attendere solitamente due o tre giorni lavorativi, facendo richiesta on line il documento viene generato al momento. Si risparmia così molto tempo e si evita di spostarsi di casa.

Come richiedere SPID

Per usufruire della maggior parte dei servizi online oggi è molto utile disporre dello SPID, il sistema pubblico di identità digitale. Per farne richiesta bisogna rivolgersi ad uno dei gestori accreditati e seguire una semplice procedura che abbiamo spiegato in questo articolo. Una volta ottenuto SPID, molte delle procedure e delle pratiche che un tempo richiedevano uno spostamento fisico e una richiesta ad un ufficio, possono essere svolte online. La pandemia ha sicuramente impresso una importante accelerazione a questo processo, che porta notevoli vantaggi tanto al cittadino quanto alle pubbliche amministrazioni.