Blog

  • Marketer e AI: gli investimenti sono in aumento. Ecco perché

    L’intelligenza Artificiale (AI) piace sempre più ai marketer. Tanto che, secondo un sondaggio condotto da Forrester Consulting prima dell’estate, su 433 decision-maker  in Europa e Stati Uniti circa la metà prevede di investirci su pesantemente entro il prossimo anno. Il motivo principale è la possibilità di una targettizzazione e segmentazione accurate della propria clientela. Una tendenza confermata dallo studio “Dream vs. Reality:The State of Consumer-First and Omnichannel Marketing” realizzato da  Econsultancy e MediaMath e che ha coinvolto 400 professionisti del settore. Dai risultati emerge che quasi l’80% degli intervistati già utilizza o intende utilizzare a breve l’intelligenza artificiale per questi scopi e solo un 20% non ne vuole sapere. In aggiunta a parlare è anche la ricerca realizzata da Winterberry…

  • Leggi Articolo
  • Facebook: dati bancari degli utenti a cambio di nuovi servizi

    Datemi i dati bancari degli utenti, inclusi il saldo e la lista delle transazioni effettuate in contanti o carta di debito o credito, e vi forniremo nuovi servizi. È questa la richiesta che il social di Menlo Park ha rivolto agli istituiti bancari degli Stati Uniti. Come spiega il Wall Street Journal, l’intento di Facebook è di incentivare la compravendita di beni sulla sua piattaforma. Ma, dopo lo scandalo Cambridge Analytica (in proposito leggi “Dati e utenti: chi vuole davvero rinunciare al targeting?”), il pensiero corre subito alla privacy. Tanto che, nonostante le rassicurazioni sul non uso dei dati per scopi di targeting degli annunci adv e la condivisione con terze parti, una grande banca ha preferito ritirarsi dalle trattative…

  • Leggi Articolo
  • Oltre Amazon, tre company in crescita da tenere sott’occhio

    Recentemente Amazon è entrato a far parte di un club molto particolare, il “club dei trilioni”, talmente esclusivo che attualmente ne fanno parte solo due aziende: il colosso del retailing, appunto, e la Apple, che per prima ha raggiunto l’ambito obiettivo. Per diventarne membri occorre toccare i mille miliardi di capitalizzazione. Cosa che la creatura di Bezos ha ottenuto lo scorso 4 settembre, quando a Wall Street le azioni sono volate a  2.050,27 dollari (Here’s how Amazon’s $1 trillion market cap stacks up against the rest of the S&P 500). Amazon è palesemente in espansione e per gli investitori rappresenta un cavallo sicuro su cui puntare. Ma sarebbe un errore non dare un’occhiata agli altri attori. Per esempio a Shopify…

  • Leggi Articolo
  • YouTube: il business delle “fake views” non giova ai brand

    Secondo un recente studio del Pew Research Center, YouTube è la piattaforma più seguita dai teen ager, che la mettono al primo posto anche rispetto ad Instagram e Snapchat. In questo caso le percentuali parlano chiaro: l’85% degli oltre 740 ragazzini intervistati dichiara apertamente di preferire su tutti il primo, il 75% di privilegiare Instagram, il 69% Snapchat e “solo” il 51% Facebook. Con i suoi miliardi di visualizzazioni video giornaliere, ad oggi YouTube è il luogo virtuale in cui gli utenti, under e over 18, effettuano il maggior numero di ricerche. Anche più di Google. Ed è sempre qui che si possono promuovere efficacemente le campagne marketing globali dei brand, costruire carriere (vedi i nuovi youtuber) e divulgare programmi…

  • Leggi Articolo
  • Per il B2B è ora d’innovare la comunicazione. Copiando il B2C

    Imitare le strategie di engagement del B2C e applicarle al B2B: nell’èra della targettizzazione, dei big data e della comunicazione bidirezionale tra produttore e acquirente, diventa fondamentale anche per il commercio interaziendale innovare la strategia per il posizionamento sul mercato del proprio brand. Un’impresa abbastanza semplice, considerato il vantaggio di avere a disposizione percorsi già tracciati e testati dai marketer dell’altro ramo commerciale da cui trarre spunto, nonché diversi trend in corso avvalorati da numeri e statistiche (Marketing In The #Fakenews Era: New Rules For A New Reality Of Tribalism, Activism, And Loss of Trust). Come prima mossa è bene iniziare ad includere nella propria comunicazione il real-time marketing. Il punto non è collegarsi semplicemente all’attualità ma esprimere la propria…

  • Leggi Articolo