Blog

  • Open innovation 2020: è caccia alle start-up più redditizie

    L’open innovation, ossia l’innovazione aperta, si sta evolvendo. L’ultimo rapporto “Open Innovation – Outlook 2020”, curato da Mind The Bridge e Nesta, attraverso le interviste a 36 CIO e Heads of Innovation globali tenta di delineare le traiettorie principali del cambiamento. Il concetto di “open innovation” nasce nel 2003. Ad introdurlo è l’economista statunitense Henry Chesbrough. Nel suo libro “Open Innovation: The New Imperative for Creating and Profiting from Technology” sostiene che la “closed innovation”, ossia l’innovazione chiusa tra le mura dell’azienda, non è più sufficiente per competere nel mondo globalizzato, in cui il ciclo di vita dei prodotti è sempre più breve. La soluzione indicata è aprirsi alla ricerca e alle collaborazione esterne. Accogliere dunque anche idee, progetti e know-how tecnologico al di fuori…

  • Leggi Articolo
  • Marketing: la concretezza dei dati Vs il manager sentiment

    Qualità o quantità? Se vi chiedessi cosa preferite, sono discretamente certo che la maggior parte di voi risponderebbe senza esitazione: <<Qualità!>>.  Il concetto di quantità, buttato così a freddo e senza contestualizzazione, in effetti non ha una dimensione esatta. Quantità di cosa? In che misura? A proposito di quale bene o servizio? Non c’è dubbio: in un caso simile la qualità vince. Il discorso, però, prende una piega completamente diversa se proiettiamo la medesima domanda sullo sfondo delle ricerche di marketing. È qui, all’interno di questo immenso contenitore che parte dai produttori, attraversa tutto il management e arriva sino al consumatore finale che, a mio avviso, i dati la fanno da padrone. Ed è questo il terreno sul quale, se…

  • Leggi Articolo
  • Tanti auguri!

    Care amiche e cari amici che mi seguite qui e sui social, qualunque credo abbiate, vi auguro di passare questo periodo di feste in serenità con voi stessi e con gli altri intorno a voi. Che il 2020 sia per tutti noi un anno propositivo, ricco di occasioni di crescita personale e professionale. Ci rivediamo il prossimo gennaio su queste pagine. BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO! Aldo Agostinelli Read this post in English

  • Leggi Articolo
  • I trend strategici del 2020, tra multi experience e uomo 4.0

    Inizia una nuova decade. E se quella appena conclusa ha assistito alla nascita o all’affermarsi di alcune tecnologie innovative, è venuto il momento di dare uno sguardo a quelle che si riveleranno più importanti nei prossimi anni. A tale proposito Gartner ha stilato una lista di dieci tecnologie strategiche che, partendo dall’analisi del contesto umano, i leader IT (e non solo loro!) dovrebbero tenere sott’occhio ed eventualmente adottare. 1. L’iper automazione Oggi non si parla più di semplice automazione ma di iper automazione. Un mix di tecnologie, come l’Intelligenza Artificiale, il Machine Learning, la robotica e i software gestionali, che si occupano di scoprire, analizzare, progettare, automatizzare, misurare, monitorare e rivalutare interi processi. Insieme portano allo sviluppo di un gemello…

  • Leggi Articolo
  • I 6 step fondamentali della digital transformation

    Prima di innovare le tecnologie, occorre innovare la cultura aziendale. Per condurre una trasformazione digitale ottimale, infatti, non è sufficiente digitalizzare procedure e meccanismi. Ma prima di tutto è basilare instaurare un cambio di passo e, soprattutto, di mentalità. Le tecnologie, si sa, cambiano ed evolvono: oggi è l’intelligenza artificiale, a breve il 5G, domani chissà. Se non si è provveduto a orientare le teste verso il cambiamento, a partire dal management sino a tutti i dipendenti di ogni grado e mansione, a poco varranno gli sforzi. Il rischio è di procedere troppo in fretta o troppo lentamente, di non sapere cogliere l’attimo giusto per puntare su questa o quella innovazione, sulla scelta migliore da compiere. Senza cultura tecnologica si…

  • Leggi Articolo