I migliori siti di musica senza copyright

I migliori siti di musica senza copyright

Esistono diverse piattaforme che propongono librerie di musica senza copyright, spesso gratuitamente. I brani scaricati si possono utilizzare per i propri video e progetti per il web. Vediamo quali sono e come funzionano

La musica senza copyright è fondamentale quando si realizza un video di Youtube oppure per il proprio blog o sito web, o altro ancora, anche senza scopi commerciali. Infatti, non puoi utilizzare la tua canzone preferita senza possederne i diritti. L’unica strada percorribile è scaricare musica senza copyright o sotto licenza creative commons (licenza gratuita). Musica a costo zero, in sostanza, liberamente utilizzabile per un uso commerciale o personale. Vediamo dunque quali sono i migliori siti di musica senza copyright e dove trovare canzoni senza copyright gratis che possono essere usate liberamente.

Come si chiama la musica senza copyright?

Il copyright è il diritto d’autore. Ovvero il diritto che l’autore di un brano, o di qualsiasi altra opera d’ingegno, esercita sull’opera stessa. Ciò significa che ogni qualvolta una canzone con copyright viene trasmessa, l’autore incassa una percentuale. E chi la trasmette deve versare un contributo. Per la maggior parte dei blogger e degli youtuber questa procedura non è sostenibile, e neppure è necessaria, in quanto come vedremo esistono tanti siti in cui trovi musica liberamente utilizzabile. In quanto priva di copyright, oppure con licenze creative commons.

Dove posso trovare musica senza copyright?

Esistono due strade per utilizzare musica liberamente senza incorrere in problemi. La musica senza copyright (pubblico dominio) o con licenze creative commons. La prima è gratuita e accessibile senza limiti. La seconda concede determinate autorizzazioni e tipi di licenze sull’utilizzo di un’opera, in questo caso di un brano. Quello che si può fare o non fare è indicato con delle icone, il cui significato si può controllare sul sito di creative commons. L’ideale è la licenza Attribution (BY), che permette di usare una canzone anche per fini commerciali, indicando solo i crediti dell’autore. Altre licenze potrebbero invece limitare l’utilizzo a scopo commerciale.

Dove trovare musica senza copyright su Youtube?

Il primo posto in cui è facile trovarsi cercando musica è proprio Youtube. La piattaforma dispone infatti di una libreria audio che si adatta perfettamente ai video caricati su Youtube stesso. I brani sono classificati per genere, attribuzione, mood e durata e possono essere utilizzati per diversi scopi. Si può anche usare lo strumento di ricerca per parola chiave. La scelta è molto ampia e viene aggiornata mensilmente. Alcune canzoni sono di pubblico dominio, altre con licenza creative commons. L’unico vincolo per poter accedere a questa libreria è possedere un canale Youtube.

Musica senza copyright gratis su Free music archive

Un ottimo sito web dove trovare musica royalty free e musiche senza copyright per video è Free music archive. Le canzoni si possono scaricare e salvare in Mp3. I brani sono suddivisi per genere e la scelta è davvero molto ampia. Qui si può trovare facilmente la colonna sonora ideale per i propri video. Sono anche presenti delle classifiche in base alle quali scegliere le canzoni più quotate.

Musica per video senza copyright su SoundCloud

SoundCloud nasce come comunità per creators e piattaforma di streaming sulla quale si possono caricare brani e seguire i propri artisti preferiti, oppure scoprirne di nuovi. Qui è facile quindi trovare un brano musicale originale e di qualità. Autoriale, anziché “preconfezionato”. Spesso gli autori scelgono la modalità creative commons indicando con quali licenze è possibile utilizzare musica creata da loro.

Dig.ccMixter e Incompetech

Dig.ccMixter è una banca dati di brani musicali di ottima qualità ed effetti sonori molto utilizzata nei video e nei videogiochi. Attualmente, si può scegliere tra oltre un milione di brani, quasi sempre con licenza creative commons. Si trovano brani strumentali, canzoni e colonne sonore adatte ai games con generi sperimentali o loop da inserire in background. Anche in questo caso sono gli autori a caricare i propri brani. Molto simile al precedente il catalogo di Incompetech, diviso in oltre 15 generi musicali. I brani disponibili sono adatti a pubblicità, video per blog o YouTube, videogames, ma anche spettacoli. Normalmente, è necessario solamente attribuire i crediti al creatore della traccia scelta.

Jamendo

Jamendo offre un archivio con 240mila titoli tutti con licenza creative commons. I brani sono realizzati da artisti indipendenti che in questo modo hanno l’occasione di farsi conoscere. E di guadagnare qualcosa. In questo caso, infatti, si paga un prezzo iniziale per ottenere una licenza che però, una volta acquisita, si può usare per sempre liberamente. Si può acquistare la licenza per un singolo brano oppure sottoscrivere un abbonamento. C’è anche la possibilità di fare una prova gratuita.

OnClassical e Musopen

Come si intuisce dal nome, OnClassical offre una banca dati esclusivamente di musica classica. Si tratta di un sito italiano che permette di usare liberamente tutti i suoi brani senza scopi commerciali. Per video con fini commerciali, invece, bisogna pagare una tariffa: esistono diversi piani personalizzabili. La qualità delle tracce è molto alta. È quindi l’ideale per chi deve confezionare un prodotto professionale, ad esempio un documentario. Musopen è un sito americano che propone invece musica classica gratuita senza copyright anche per uso commerciale. Ma non solo. Qui si trovano anche materiali didattici e spartiti. Un motore di ricerca interno permette di trovare il brano ideale per autore, strumenti, durata, valutazione, stato d’animo, licenze e qualità dell’audio.

Free Music Projects

Questa piattaforma richiede l’acquisto di una licenza tra le quattro disponibili, ciascuna con diritti diversi. La libreria propone molti brani divisi per genere e categoria. Si può anche scegliere in base al contesto di destinazione: bar, ristoranti, saloni di bellezza e così via. Questo sito è infatti indirizzato soprattutto ad un uso commerciale e a progetti audiovisivi per cinema, televisione, radio, web, business.

Programmi per scaricare musica gratuita

Oltre ai siti web e alle piattaforme online, esistono anche di veri e propri programmi per scaricare musica senza copyright. Questi software però sono sempre più rari, anche perché in realtà spesso rischiano di cadere nell’illegalità. Inoltre, non offrono particolari vantaggi rispetto alle piattaforme online, che anzi, sono tendenzialmente molto più veloci. Ne indichiamo comunque per conoscenza alcuni tra quelli ancora attivi: Lacey, eMule, qBitTorrent. Utilizzando questi programmi è bene effettuare una verifica ulteriore e autonoma sull’assenza di diritti della canzone scelta.