Cos’è il canvass e a cosa serve

Cos’è il canvass e a cosa serve

Il canvass è un metodo organizzativo che consente alle aziende di gestire al meglio la rete di vendita suddividendo l’anno in periodi circoscritti entro i quali raggiungere determinati obiettivi

Il termine canvass individua la fascia di tempo durante la quale un venditore realizza un giro di visite ai clienti per incentivarli ad effettuare nuovi ordini. Nelle attività commerciali, infatti, è pratica comune suddividere il tempo a disposizione in periodi di vendita. Per ciascuno dei quali si individuano obiettivi e si offrono alla rete di vendita degli incentivi. In questo modo si ottimizzano tempi e risorse. Questo metodo si utilizza, specialmente negli Stati Uniti, anche in ambito elettorale, per convincere gli elettori a votare per un partito. Il concetto è il medesimo: sollecitare un’azione da parte del proprio pubblico di riferimento entro un determinato limite di tempo.

Che cos’è il canvass

Il canvass è un metodo organizzativo che consente alle aziende di monitorare e gestire l’andamento delle vendite. “Spezzettando” la gestione su periodi circoscritti è più facile seguirne lo sviluppo. Nello specifico, si parla di cold canvass quando si deve indicare il primo contatto con i potenziali clienti. Solitamente, dopo ogni canvass si fa il punto della situazione in modo da verificare gli obiettivi di vendita raggiunti e definire gli obiettivi per il canvass successivo. In questo modo le imprese possono anche gestire al meglio e senza sprechi le scorte di magazzino. Ma non solo: nel tempo, questo metodo consente di prevedere in anticipo cosa e quanto verrà richiesto dai clienti in determinati periodo dell’anno. La gestione della rete vendita risulta di conseguenza molto più efficiente.

Il canvass nel marketing

Nel marketing il canvass si riferisce in particolare al periodo di tempo all’interno del quale sviluppare campagne pubblicitarie mirate. Anche in questo caso, si tratta di stabilire obiettivi specifici da raggiungere in un arco di tempo limitato. Ad esempio è possibile parlare di canvass natalizio o canvass estivo: i diversi periodi dell’anno richiedono approcci differenti anche dal punto di vista promozionale. Tra le diverse tecniche che si possono applicare per massimizzare i risultati all’interno di un canvass c’è l’applicazione di sconti e offerte mirate. Ma anche la creazione di campagne di email marketing e di online advertising. In tutti i casi la  personalizzazione del rapporto con i clienti, acquisiti e potenziali, è un’arma importante da sfruttare al meglio.

La gestione delle reti di vendita

Originariamente il concetto di canvass si utilizzava per le vendite porta a porta. Ancora oggi lo si fa, ma adesso questo metodo è stato esteso anche al mondo del web. In entrambi i contesti, restano invariati gli obiettivi:

  • massimizzare gli ordini
  • aumentare la quota dell’ordine medio
  • incrementare il numero di clienti contattati
  • intercettare nuovi clienti
  • fidelizzare i clienti già acquisiti.

Read this post in English