Azienda digitale cloud: quali sono gli strumenti utili per diventarlo

Azienda digitale cloud: quali sono gli strumenti utili per diventarlo

La digital transformation sta portando sempre più realtà imprenditoriali pubbliche e private a orientarsi verso la gestione virtuale di numerose pratiche di organizzazione, comunicazione e archiviazione. L’azienda digitale cloud serve proprio a questo. Ecco come funziona

Sempre più aziende stanno spostando dati, applicazioni e servizi da uno spazio fisico verso il cloud. La nuvola virtuale, infatti, consente di risparmiare tempo e costi di gestione, contribuisce a rendere flessibile l’organizzazione del lavoro ed è anche più sicura. Parte di questo processo di trasformazione digitale è il sistema di azienda digitale cloud. Ecco in cosa consiste e come diventarlo.

Leggi anche: Cloud, tutto quello che c’è da sapere

Che cos’è l’azienda digitale cloud

L’obiettivo dell’azienda digitale cloud è la totale digitalizzazione di tutte le attività operative di un’azienda. Nata per offrire alle aziende uno strumento avanzato nella gestione e nell’organizzazione dei flussi di lavoro, utilizza una infrastruttura cloud che permette di accedere ai contenuti da ovunque e in tempo reale. Naturalmente, anche tramite dispositivi portatili come tablet e smartphone. L’azienda digitale è formata da un ampia gamma di servizi pensati per virtualizzare la maggior parte delle operazioni di un’azienda.

Fatturazione elettronica PA – B2B

Uno dei servizi più importanti dell’azienda digitale è la fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione. Le fatture elettroniche vengono completamente gestite in cloud tramite l’acquisizione della fattura dal sistema gestionale, l’invio, la firma elettronica, il ritorno e la conservazione digitale a norma.

Leggi anche: Le migliori agenzie digital in Italia

Conservazione digitale a norma

La conservazione digitale è un processo che consente di archiviare dati e informazioni in formato digitale. In questo modo, nei casi previsti dalla norma, è possibile fare a meno dell’originale cartaceo. Si può evitare di stamparlo e, se esiste già, di conservarlo. La conservazione digitale a norma garantisce l’autenticità dei documenti, unita a un utilizzo più rapido ed efficiente.

Le principali funzioni di azienda digitale

L’azienda digitale punta alla digitalizzazione dei processi operativi. Un obiettivo che si può raggiungere tramite diverse azioni. L’azienda digitale:

  • Dà luogo a un’agenda di lavoro, condivisa e sincronizzabile anche su dispositivi mobili.
  • Consente di creare e gestire uno schedario clienti rapido e pratico da usare.
  • Permette di ottimizzare la gestione delle pratiche attraverso la digitalizzazione e l’archiviazione elettronica delle stesse.
  • Fa sì che operatori interni ed esterni abbiano accesso alle informazioni utili, come ad esempio documenti fiscali.

Leggi anche: Il cloud per le aziende in Italia

Gestione documentale e conservazione sostitutiva

Alla base della digitalizzazione delle attività di un’impresa c’è una corretta e fluida gestione digitale dei documenti. Azienda digitale consente di:

  • Archiviare con rapidità ogni genere di documento.
  • Classificarli e recuperarli seguendo una organizzazione gerarchica.
  • Inviare in conservazione digitale a norma.
  • Accedere in ogni momento e da ogni luogo ai documenti archiviati.

Azienda digitale, vantaggi

Azienda digitale garantisce un risparmio di tempo e di risorse attraverso la digitalizzazione dei documenti e una gestione più rapida ed efficiente dei flussi lavorativi. Incentiva inoltre la collaborazione tra utenti interni ed esterni, che hanno rapido accesso a tutte le informazioni di cui necessitano. Infine, consente di gestire con semplicità il trattamento dei documenti elettronici (come fatture elettroniche e PEC).

Cloud della PA

Anche la pubblica amministrazione si sta gradualmente convertendo al cloud. Secondo quanto riporta l’Agenzia per l’Italia digitale, “la strategia Cloud della PA nasce per favorire l’adozione del modello del cloud computing nelle pubbliche amministrazioni italiane, in linea con le indicazioni della Strategia per la Crescita digitale del Paese e con le previsioni del Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019 – 2021″.

Il sito di AGID spiega ancora che “la strategia cloud delineata prevede un percorso di qualificazione per i soggetti pubblici e privati che intendono fornire infrastrutture e servizi Cloud alla Pubblica amministrazione, affinché queste ultime possano adottare servizi e infrastrutture di cloud computing omogenei, che rispettino elevati standard di sicurezza, efficienza ed affidabilità“.