Marketing turistico: cos’è e come si fa

Marketing turistico: cos’è e come si fa

Il turismo trova nel Digital Marketing il suo alleato strategico, per promuovere le proprie strutture ricettive nel migliore modo possibile. Ecco perché

Quando si parla di Marketing Turistico si fa riferimento all’insieme di strategie di Digital Marketing utilizzate per il settore del turismo con l’obiettivo di conquistare nuovi clienti o fidelizzare quelli che si hanno già.

Ma parlare genericamente di turismo può essere riduttivo perché il termine comprende una vasta varietà di tipologie differenti. Di seguito qualche esempio di turismo:

  • Balneare
  • Montano
  • Lacustre
  • Culturale e artistico
  • Enogastronomico
  • Educativo
  • Studentesco
  • Sportivo
  • Cicloturismo
  • Religioso
  • Termale
  • ecc

Cos’è il Marketing Turistico

Il settore alberghiero e turistico, negli ultimi anni, è diventato uno dei più reattivi nei confronti dello sviluppo digitale. Questo comporta un aumento della competitività alla ricerca continua del miglior risultato possibile per raggiungere il proprio target di clienti.

Il Web Marketing Turistico mette a disposizione di Hotel, Bed & Breakfast, tour operator, residence turistici, resort, villaggi turistici, ostelli e altri servizi operanti nel settore turistico, la propria strategia più adeguata.

Come trovare la strategia giusta per il proprio business

Le strategie, infatti, cambiano in base agli obiettivi della struttura che se ne serve. Trovare la strategia giusta porterà a migliorare la comunicazione, aumentare la presenza online e i profitti, entrare in contatto con i clienti e offrire loro le diverse proposte.

Il primo passo per creare una strategia di successo è quello che prevede di trovare il giusto target per un piano di Web Marketing Turistico.

Una volta scelto il mercato di riferimento, e dopo aver studiato la concorrenza, grazie ai dati raccolti si può effettuare un’analisi SWOT, capace di definire i punti di forza e debolezza, ma anche di far chiarezza sulle opportunità di mercato da sfruttare e quali potrebbero essere le minacce in cui incappare lungo il cammino.

Una volta che si sarà deciso come posizionarsi sul mercato, non resta che studiare i potenziali clienti per capire come:

  • raggiungerli
  • comunicare con loro
  • comprenderli

A questo punto diventa fattibile fissare gli obiettivi del piano di marketing.

Leggi anche: Digital Marketing, tutto quello che c’è da sapere

Piano di Digital Marketing turistico

In questa fase si pianificano le migliori attività di comunicazione e pubblicità per la struttura ricettiva previste dalla strategia:

  • SEO, è essenziale che il sito web della struttura turistica sia ottimizzato per i motori di ricerca
  • Social media marketing, l’apertura di profili social aziendali, un buon feed, idee creative e l’advertising su questi canali forniscono un aiuto per ottenere ottimi risultati
  • Content marketing, sapersi raccontare aiuta a incrementare la brand awareness e porta ad avere un pubblico fedele che può diventare un cliente soddisfatto
  • Email marketing, utile per costruire una relazione i propri clienti per tenerli aggiornati sulle offerte e le novità
  • Google Adwords consente alle strutture ricettive che lo utilizzano di posizionarsi con annunci propri in alto nei risultati del motore di ricerca. Questa strategia di marketing turistico consente di farsi trovare di più e aumentare così le prenotazioni dirette e non tramite siti terzi
  • Pay per Click, la strategia efficace per generare velocemente traffico, lead e prenotazioni. Questo metodo richiede il pagamento solo quando un visitatore avrà effettivamente cliccato sull’annuncio. Così è possibile stabilire quali annunci stiano permettendo di conquistare i migliori risultati in termini di prenotazioni
  • Analytics, sono fondamentali per controllare le performance delle attività di promozione della struttura ricettiva
  • Influencer marketing, prevedere la possibilità di contattare qualche influncer social, affine al proprio target, che sappia raccontare la propria esperienza nella vostra struttura in modo da farvi conoscere da altri potenziali clienti

Gli errori sono da evitare nel Marketing Turistico

Compromettere una buona strategia di marketing può essere pagata cara, per questo è importante non cadere in più o meno banali errori:

  • sito web non aggiornato
  • sito realizzati con vecchie tecnologie o con un design che non segue trend della user experience
  • contenuti “scaduti”, copiati o duplicati
  • improvvisazione
  • fidarsi di falsi esperti di marketing

Nei primi due casi i siti non siti simili vengono penalizzati nel posizionamento e cancellano anche i tentativi di promozione che prevedono campagne di marketing in cui è previsto un click verso il sito.

Nel caso dei contenuti è importante creare contenuti unici e uno storytelling forte e originale, in questo modo è più facile rimanere impressi.

Affidarsi a “impostori” o improvvisare credendo di sapere cosa si fa, può portare a perdere importanti investimenti economici e vanificare completamente il raggiungimento dell’obiettivo che ci si è posti per la propria attività.