Local SEO, cos’è e come farla

Local SEO, cos’è e come farla

Una nuova frontiera del Digital Marketing è la Local Seo che permette alle aziende di posizionarsi geolocalizzati nella ricerca sui motori di ricerca. Perché? Scopriamolo insieme

Se la SEO tradizionale è l’insieme di strategie e tecniche finalizzate al miglioramento della posizione di un sito web tra i risultati organici dei motori di ricerca, la Local SEO invece punta a un posizionamento organico ottimizzato attraverso la local search.

In questo modo è possibile ottenere risultati relativi negozi, ristoranti o attività “locali” vicini alla zona geografica in cui abita chi cerca.

Cos è la Local SEO?

La Local SEO è l’insieme delle tecniche e strategie di ottimizzazione che mirano a un buon posizionamento locale nei motori di ricerca.

L’obiettivo di una azienda è quello di fare in modo che il proprio prodotto o servizio compaia tra i primi risultati di una ricerca web dai potenziali clienti che lo cercano in quella precisa città. La Local Seo esaudisce questo “desiderio”.

Per ottenere questo risultato è necessario attivare sul proprio sito alcuni qualificatori di posizione come stato, città, codice postale, altro.

In questo modo si può risultare nelle ricerche su Google che rileva la reale posizione geografica della persona al momento della ricerca e le mostra i risultati della sua area geografica più prossima.

Scegliere di sfruttare questo strumento può aiutare l’azienda ad aumentare le vendite, sia perché permette di acquisire nuovi clienti abituali nella propria zona o di sfruttare chi è di passaggio ma soggiorna nei dintorni.

A giovarne di più sono sicuramente:

  • ristoranti
  • bar
  • supermercati
  • hotel
  • Bed & Breakfast
  • ospedali
  • farmacie
  • professionisti
  • artigiani
  • attività commerciali

Quali sono gli elementi della Local SEO?

  • Orari di apertura/chiusura
  • Indirizzo
  • Descrizione del tipo di attività
  • Categoria commerciale di appartenenza
  • Numero di telefono
  • Mail
  • Immagini dell’attività
  • Recensioni
  • aggiornare il profilo con qualsiasi nuova informazione

Questi dati saranno poi presenti e visibili su Google Maps

Leggi anche: Digital Marketing, tutto quello che c’è da sapere

Come fare Local SEO?

Il primo step da affrontare richiede di impostare una buona strategia di Local SEO per riuscire a posizionarsi bene. Per farlo si deve passare attraverso il servizio Google My Business di Google Plus nato nel 2014.

Aziende, ma anche professionisti, devono creare un profilo con tutte le informazioni utili per permettere la geolocalizzazione.

Per evitare truffe o che qualcuno crei indebitamente la scheda di un’azienda, Google My Business prevede una conferma prima di attivare una scheda. L’utente dovrà semplicemente inserire un codice di sicurezza comunicato per telefono o tramite la ricezione di una cartolina.

Per ottenere i migliori risultati di ricerca locale esistono anche altre strategie che però non esulano dal costruire una scheda Google My Business.

Se nel 2021 la maggior parte delle ricerche avviene su smartphone o tablet, allora è importante preoccuparsi di ottimizzare il sito per la visualizzazione da dispositivi mobili

È anche importante perfezionare il proprio sito per la località che è stata scelta e quindi attivare un’ottimizzare SEO on-page. Come si fa? Si inserisce il nome della città:

  • Nel title tag
  • nella meta description
  • nei tag H1 e H2,
  • nelle immagini
  • nel testo
  • nella Url

Una pagina social per costruita e curata, con piano editoriale strutturato che genera post puntuali e attraenti è altamente possibile che finisca in alto nei motori di ricerca.

Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn ma anche TikTok sono validi alleati della Local Seo. Fondamentale è la correttezza è la precisione delle informazioni che devono coincidere con quelli sul sito e su Google my Business.

Anche un blog aziendale ottimizzato può essere molto utile alla causa. Se i contenuti al suo interno sono scritti seguendo le regole Seo, inserendo key words adatte correttamente, allora la chance di rientrare tra i primi risultati nelle ricerche degli utenti è concreta.

La stessa cosa si può fare sulle Landing Page. Se una Landing Page è ottimizzata bene a livello di Local SEO può diventare fondamentale nella conquista di un nuovo potenziale cliente.

Può essere utile ma rischioso fare Link Building. L’importante è stare attenti soprattutto alla qualità dei contenuti da proporre perché Google può anche penalizzare l’attività se si accorge di link building di bassa qualità.

Qualsiasi azienda o professionista sceglie un certo numero di parole chiave grazie alle quali posizionarsi in alto sui motori di ricerca. Attivare la ricerca per parole chiave e seguirla nel tempo consente a chi la fa di essere in grado di rispondere a eventuali domande.

Ultimo ma non meno importante, anzi è consigliatissimo inserirela mappa nei contatti. Fondamentale per farsi trovare rapidamente anche da chi fa ricerca tramite smartphone.

Come funziona la Local Search

Tutto gira sempre intorno all’algoritmo che utilizza Google e per ottenere un buon posizionamento l’algoritmo valuta tre fattori:

  • La distanza che misura quanto è lontano quanto cercato dalla località dell’utente nel momento sta effettuando la ricerca
  • La rilevanza riguarda il livello di correttezza e pertinenza di una scheda, rispetto alla ricerca di un utente. Indicare informazioni più dettagliate possibili, è utile per Google per capire il tipo di business, per perfezionare la ricerca
  • La prominenza, o evidenza, è legata alla notorietà. Più un’azienda è conosciuta, superiore sarà il punteggio locale. In realtà, la popolarità, anche se molto importante non sempre basta perché la rilevanza rileva le informazioni presenti in rete dell’azienda, comprese le valutazioni degli utenti su piattaforme come Trip Advisor

Che cos’è un’attività locale?

In sintesi è una zona geografica circoscritta, Ma cosa si intende con attività locale? Solitamente si fa riferimento a tutte quelle attività che un tempo si trovavano sugli elenchi telefonici delle città e soprattutto sulle Pagine Gialle.

Oggi questa definizione comprende sia i negozi fisici come può essere un ristorante, sia attività che offrono servizi a domicilio come un servizio di cucina che fa solo delivery, per esempio.

Le attività locali di solito si rivolgono a una clientela che gravita nelle vicinanze, ai turisti o a coloro che si trovano di passaggio nella zona. Con l’avvento degli smartphone, però, la gente ha iniziato a fare ricerche direttamente dal divano di casa o in ufficio appena prima di finire la giornata lavorativa, questo ha ampliato la definizione di attività locale.