Come registrare lo schermo di smartphone e pc

Come registrare lo schermo di smartphone e pc

Se vi state chiedendo come registrare lo schermo del vostro computer o dispositivo mobile, sappiate che ci sono diverse soluzioni facili e rapide: vediamole una per una, passo dopo passo

È possibile registrare lo schermo del pc o dello smartphone? Quasi tutti sanno come fare uno screenshot allo schermo del proprio smartphone: è un’azione che ci torna utile in mille occasioni diverse. Vuoi avere la prova che qualcuno ha scritto una certa cosa, magari  compromettente, prima che la cancelli? Oppure forse vuoi fissare nella tua galleria una fotografia, una citazione o una notizia che hai visto scrollando sui social e temi di non trovare più… Possiamo dire che, per quanto riguarda i dispositivi mobili, fare una foto allo schermo è ormai un fatto consolidato.

Ma cosa succederebbe se avessi la necessità di fare vedere a qualcuno una dinamica in movimento che avviene sul tuo schermo? Magari vuoi registrare un tutorial per YouTube, oppure vuoi fare vedere ad un parente meno avvezzo alla tecnologia come scaricare un’app, o il trucco con cui modifichi le foto. Insomma, sai anche come registrare lo schermo del cellulare o del computer?

Per capire come registrare lo schermo del pc o del cellulare vedremo ora tutte le informazioni necessarie, qualsiasi sia il tuo dispositivo e qualunque sistema operativo tu abbia. In linea di massima possiamo affermare che esistono dei software già presenti nei sistemi operativi installati, più o meno semplici da attivare, oppure possiamo ricorrere ad applicazioni di terze parti, a seconda del dispositivo su cui ci troviamo a voler registrare.

Come registrare lo schermo Pc Windows

Per comodità cominciamo la nostra panoramica partendo dal computer fisso. Se volete registrare lo schermo del pc, quindi con installato Windows, potete usare una semplicissima combinazione di tasti. Infatti basta premere i tasti WIN+G (scorciatoie da tastiera) per vedere comparire un tool chiamato GAME DVR. Anche se è nato per registrare appunto delle sessioni di videogioco, risulta utile per registrare qualunque cosa stia accadendo sullo schermo. Può essere che la prima volta che accedete vi chieda di confermare che volete registrare un gioco; date conferma.

Se dovessero esserci problemi, andate in Impostazioni>Giochi. Da lì aprite la tab Barra dei giochi e selezionate la voce Registra clip di gioco, screenshot e trasmetti utilizzando la barra dei giochi (se non lo è già). Nella tab acquisizioni invece potete modificare i frame per secondo, la qualità e la durata massima dei video. I video registrati così li troverete salvati in Start>Impostazioni>Giochi>Clip>Apri cartella.

Su Android, smartphone o tablet

Non esiste un’unica funzionalità valida per tutti i dispositivi che hanno il sistema operativo del robottino verde installato. Infatti, ogni casa madre realizza a sua discrezione una combinazione di tasti o un percorso dal menu che permette di fare un video dello schermo del cellulare. Per esempio Samsung ha inserito questa funzionalità nel menù a cui si accede scorrendo il dito sullo schermo dall’alto verso il basso su moltissimi dei suoi modelli. Huawei, invece, permette di accedere alla registrazione dello schermo semplicemente spingendo in contemporanea il tasto fisico dell’accensione e il bilanciere per aumentare il volume.

In alternativa puoi usare un software di terze parti che in questo caso sarà un’app scaricabile dal PlayStore. Una delle migliori app si chiama ADV Registratore schermo, con molte funzioni avanzate anche nella versione gratuita. Uno dei vantaggi principali è che si può fare la registrazione schermo con audio. Infatti riesce ad utilizzare il microfono del dispositivo mentre registra. Inoltre si può aggiungere note e disegni, regolare la risoluzione e il frame rate.

Una volta scaricata, troverete l’icona sull’home screen o sul drawer dove sono collocate tutte le app. Accettate i termini di utilizzo e le richieste che il software farà per accedere alle varie componenti. Troverete poi un evidente pulsante + che, una volta premuto, chiederà altri permessi e poi farà comparire la voce Avvia adesso. Ecco che, spingendo l’icona con la telecamera a destra del display e poi premendo REC potrete cominciare una nuova registrazione schermo.

Se durante la registrazione volete aggiungere una nota potete premere di nuovo sull’icona che resta sempre visibile sul bordo e usare la matita per scegliere il colore delle scritte. I video registrati sono in formato mp4 e li trovate sia nella schermata iniziale dell’app che nella galleria del cellulare o del tablet.

Come registrare lo schermo Mac

Se possediamo un Mac, possiamo usare l’app QuickTime Player. Aprite l’app, poi scegliete File>nuova registrazione schermo. Così facendo aprirete Screenshot e potrete visualizzare i vari strumenti. Su Opzioni potrete raffinare il modo in cui volete che sia registrato questo video. Per esempio potete scegliere se includere o meno il puntatore del mouse o dove volete che vengano salvati i video. Una volta che avete deciso, fate click su Registra, per interrompere la registrazione usate il classico pulsante quadrato.  E se voleste registrare lo schermo Mac con i tasti? No problem, usate MAIUSCOLE+COMANDO+5 per aprire Screenshot.

iPhone/iPad o iPod touch

Dopo aver visto come acquisire lo schermo Mac, passiamo all’iPhone. Se volete registrare lo schermo del vostro dispositivo, non dovete fare altro che andare in Impostazioni>Centro di controllo e poi toccare il + accanto alla voce Registrazione schermo. Una volta che avrete toccato il pulsante grigio che fa partire la registrazione, vi comparirà un countdown di 3 secondi. Uscite dal centro di controllo e registrate ciò che vi interessa. Potete stoppare il video in qualunque momento, dovrete rientrare nel centro di controllo e premere di nuovo il pulsante, che a quel punto sarà diventato rosso. In alternativa potete usare la barra di stato rossa che compare in alto nello schermo. Dove viene salvato il video? Nell’app Foto.

Ora avete letto tutte le informazioni che riguardano la registrazione dello schermo sia per quanto riguarda i computer fissi sia i dispositivi mobili. Esistono tantissime app oltre a ADV registrazione per Android. Non abbiamo fatto l’elenco perché se non vi piace l’app suggerita potete provare a scaricarne altre e trovare quella che, per funzionalità o facilità d’utilizzo, vi aggrada di più. In ogni caso, a livello pratico il funzionamento è sempre molto simile.