Direct email marketing: cos’è e come si crea una strategia

Direct email marketing: cos’è e come si crea una strategia

Il Direct Email Marketing è una tecnica di Digital Marketing che fa promozione tramite l’invio di posta elettronica. Scopri come

Il DEM, Direct Email Marketing, è molto importante nel settore delle comunicazioni commerciali che utilizzano l’email per l’invio di informazioni pubblicitarie dirette a un “pubblico” mirato e molto preciso. Le potenzialità di questa tecnica sono tantissime ma lo scopo primario è quello di trasformare l’invio del messaggio, che può anche essere solamente un link per esempio, nell’acquisto del prodotto proposto.

Differenze tra Direct Email Marketing ed Email Marketing

A differenza della classica newsletter, il Dem ha uno scopo commerciale e il suo obiettivo è quello di acquisire nuovi clienti e mantenere quelli già acquisiti attraverso tecniche come l’up-selling e il cross-selling. L’invio di una e-mail pubblicitaria nell’ambito di una strategia di Direct Email Marketing, in linea generale, non ha una cadenza costante e ravvicinata come quella della newsletter. Le campagne DEM, inoltre, puntano a ottenere risultati commerciali nel breve periodo.

Il “mondo” delle campagne di Email Marketing è suddiviso in diverse categorie d’azione:

  • Advertising Email Marketing
  • Direct Email Marketing
  • Retention Email Marketing

Se l’Advertising Email Marketing sfrutta l’inserimento di avvisi pubblicitari o di banner all’interno di messaggi di posta elettronica con lo scopo di conquistare nuovi clienti, la Retention Email Marketing punta principalmente alla fidelizzazione del proprio pubblico attraverso la Lead Generation.

Il DEM invece si rivolge a target ben definiti, specifici e geolocalizzati. I messaggi possono essere confusi con gli annunci che si trovano sul web, perché arrivano sotto forma di testo, immagine o di link. La cadenza degli invii non segue una scaletta.

Cos’è il Direct Email Marketing

È l’insieme delle tattiche e delle tecniche che, tramite comunicazioni via email, promuove un prodotti, servizi o eventi. I benefici che derivano da una campagna di DEM dipendono dal tasso di conversione che può risultare alto, soprattutto perché il messaggio viene inviato solo a un target specifico di destinatari.

In questo modo è più facile che gli utenti, che possono interagire direttamente con questo tipo di messaggi arrivati nella propria casella di posta, acquistino il prodotto proposto, effettuino il download del servizio o effettuino una visita al sito web stesso.

Le campagne DEM puntano a ottenere un risultato nel breve periodo possono mirare anche alla fidelizzazione degli utenti.

Leggi anche: Digital Marketing, tutto quello che c’è da sapere

I vantaggi del Direct Email Marketing

Tra i lati positivi che si ottengono affidandosi al DEM c’è da considerare:

  • Minor investimento economico rispetto ad altre forme promozionali tradizionali
  • Possibilità di raggiungere molti utenti in pochi minuti
  • Inviare, a un target specifico, messaggi personalizzati in base all’utente che li riceve
  • Rapidità che lo rende ottimo per il lancio di nuovi servizi e prodotti
  • Adatto per promozioni o offerte in corso

I risultati delle campagne di DEM si misurano attraverso degli strumenti di analytics. Si possono monitorare i click ottenuti, che aiutano a capire i gusti e le preferenze della propria audience o qual è il gradimento ricevuto dai prodotti o dai in vendita.

Un buon metodo per sfruttare al meglio l’invio delle campagne è quello di inserire all’interno del messaggio call to action specifiche e un contenuto attrattivo e personalizzato in base a quello che si desidera comunicare.

Creare una campagna di DEM

Per prima cosa, se si vuole impostare una campagna di Direct Email Marketing serve una mailing list, quindi un database con i contatti delle persone che dato consenso scritto alla ricezione di email promozionali. Cookie, profilazione, targettizzazione e segmentazione del pubblico sono più che utili per la buona riuscita della campagna che dev’essere il più possibile personalizzata.

Il successo di una campagna di Digital Email Marketing, deriva da:

  • Messaggio creativo attrattivo
  • Contenuti testuali e/o immagini personalizzati
  • Design ottimizzato per leggere la e-mail su tutti i dispositivi
  • Call to action significativa, capace di catturare l’attenzione di chi apre il messaggio
  • Analizzare il comportamento dell’utente che riceve il messaggio, dall’apertura e lettura della promozioni ai click effettuati, fino all’arrivo sulla landing page dedicata e l’acquisto

Quali sono i Kpi da monitorare?

  • Conversion Rate, la percentuale di destinatari che hanno cliccato contenuto nella email e completa una azione
  • CTR o Click-Through-Rate), la percentuale di persone che hanno cliccato su uno o più link contenuti nella email ricevuta
  • CTOR o Click-Through-Open-Rate, cioè la percentuale di utenti che hanno cliccato sul messaggio messo in rapporto al totale di coloro che hanno aperto l’email almeno una volta
  • Bounce Rate, la percentuale di email inviate che non sono arrivate a destinazione
  • Tasso di Unsubscribe, la percentuale di utenti che decide di cancellare il proprio indirizzo email dalla mailing list

Esempi di campagne di Digital Email Marketing

Prima di partire si possono cercare alcuni modelli da seguire per impostare al meglio la propria campagna. Senza copiare ma lasciandosi ispirare si possono riconoscere campagne di DEM quando arrivano email

  • Sconti e offerte speciali
  • Offerte per vacanze
  • Lancio di eventi
  • Email “Lo sapevi che”
  • Email per effettuare upgrade
  • Scuse