Cosa sono i cookie e come si cancellano

Cosa sono i cookie e come si cancellano

Tutti i siti web tengono traccia dei passaggi degli utenti, memorizzando dati e informazioni. Ciò da una parte facilita la navigazione, ma dall’altra comporta un rischio per la privacy. Ecco che cosa sono i cookie e come si cancellano

La navigazione da una pagina web all’altra è sempre più rapida e semplice. Non è necessario inserire i propri dati ogni volta che si apre un sito web, né le password. E così via. Tutto ciò è merito dei cookie. Piccoli file di testo che consentono ai siti di tenere traccia della navigazione dell’utente, delle sue preferenze, dei dati che inserisce. Perché allora cancellarli? Perché se è vero che facilitano la navigazione, i cookie possono anche rappresentare un rischio per la privacy. Pur non essendo dannosi di per sé, essi creano vie d’accesso preferenziale a malintenzionati. E, come male minore, forniscono informazioni preziose al fine della profilazione degli utenti agli inserzionisti. Vediamo dunque di capire meglio cosa sono i cookie e come si cancellano.

Cosa sono i cookie e perché rimuovere tracking cookie

I cookie sono dei file di testo che memorizzano informazioni sulla navigazione degli utenti sul web. La loro presenza consente di migliorare e velocizzare la qualità della navigazione stessa. Allo stesso tempo, tramite i cookie molte informazioni personali vengono raccolte e fornite eventualmente a terze parti. Ci sono diversi tipi di cookie. I cookie tradizionali sono file HTML ed è possibile disattivarli (vedremo poi come). Tra questi, i cookie di sessione sono i più innocui, perché quando si chiude una sessione si disabilitano. Altri sono invece permanenti e memorizzano le preferenze degli utenti anche al termine della sessione.

È quello che accade, ad esempio, quando si lasciano degli articoli nel carrello di un e-commerce, e questi restano in memoria. Infine, i cookie più avanzati sono quelli realizzati in Flash di Adobe, e sono i più difficili da debellare. Essi, infatti, sono in grado di replicarsi anche se la cache del browser è stata liberata. In ogni caso, fare una bella pulizia di cookie e altri dati dal proprio computer, di tanto in tanto, è una buona idea. Sia per limitare i rischi per la privacy, sia perché i cookie che si accumulano rallentano la navigazione di Internet.

Come si cancellano i cookies da Google Chrome

Ora abbiamo visto cosa sono i cookie. Ma i cookie come si cancellano nella pratica? Per cancellare i cookies da Google Chrome, il browser più utilizzato, bisogna andare su Impostazioni e cliccare Cancella dati di navigazione.  Da pc, bisogna cliccare sul pulsante con i tre puntini in verticale che si trova in alto a destra e selezionare, appunto, la voce Impostazioni. Da qui si può scegliere se eliminare solo la cronologia di navigazione, cookie e altri dati (l’opzione che qui ci interessa), immagini e file memorizzati nella cache.

Si può scegliere anche l’intervallo di tempo per la cancellazione dei dati dal menu a tendina. Per fare in modo che i cookie e i altri dati provenienti da altri siti web vengano cancellati all’uscita da Chrome, nella sezione Privacy e sicurezza delle Impostazioni bisogna portare su ON l’interruttore che si trova a fianco della voce Cancella cookie e dati dei siti alla chiusura di Chrome. In questo modo non ci sarà bisogno di ripetere la procedura tutte le volte.

Come eliminare i cookie da altri browser

I cookie si cancellano da altri browser con un procedimento molto simile a quello spiegato sopra per Google Chrome. Ci sono solo piccole variazioni a seconda del browser che si utilizza. Ad esempio, anche per rimuoverli da Edge bisogna andare su Impostazioni, poi sulla scheda Privacy, ricerca e servizi fino alla sezione Cancella i dati di navigazione. Su Firefox si parte dal menu, si clicca Opzioni, nel menu a sinistra si seleziona Privacy e sicurezza poi, dalla sezione Cookie e dati dei siti web si clicca sul pulsante Gestisci dati. Da qui si clicca su Rimuovi tutti.

Tutti i browser, da Internet Explorer a quelli meno noti, offrono strumenti per cancellare i cookie dal computer e anche per bloccarne l’arrivo. Inoltre, si può sempre anche agire sui singoli elementi, raffinando le impostazioni. Una possibilità è quella di consentire l’utilizzo dei cookie solo sui siti che si conoscono e si considerano attendibili. Un’altra opzione è la navigazione anonima: impostandola il browser non conserverà alcuna informazione sulla sessione in corso. Ma cosa succede quando non si accettano i cookie? Niente di grave. L’unico disagio consisterà nel dover reinserire tutte le volte delle informazioni nei siti web. Dipende se la priorità è la comodità o la privacy.

Come si cancellano i cookie con Ccleaner

Oltre a queste modalità manuali esistono dei software gratuiti in grado di fare una pulizia profonda di tutto ciò che non serve, liberando spazio su pc. Uno di questi è Ccleaner, che oltre ai semplici cookie cancella file inutili, cache, file obsoleti e cookies nascosti lasciati da tutti i programmi e le app che si utilizzano quotidianamente. Così si recupera spazio e le prestazioni del computer miglioreranno per efficienza e velocità. Chiaramente conviene dare un’occhiata a ciò che si cancella, anche se nel peggiore dei casi questi si possono sempre recuperare.