La pubblicità online viaggerà sulla blockchain?

Il problema delle frodi on line nel campo dell’advertising non è di poco conto, anzi: parliamo di perdite che si aggirano intorno ai 6 o 7 miliardi di dollari l’anno. Abbattere questo sperpero, implicherebbe automaticamente un aumento delle entrate nelle tasche dei marketer ed anche una maggiore disponibilità economica degli stessi da investire in pubblicità digitale, a vantaggio anche del mercato.  Continue reading

Blockchain, la “next big” thing che rivoluzionerà il marketing

Molti ne hanno sentito parlare, pochi l’hanno capita: sin dal 2013 la tecnologia detta Blockchain è stata abbinata solo al concetto di bitcoin, la moneta digitale, a discapito del suo valore applicativo in svariati ambiti, in primis il marketing, oscurandone di conseguenza l’alto potenziale e spingendo i marketer a trascurarla. Continue reading

Cosa i marketer europei dovrebbero sapere sul digital nel 2017

Metà del mondo è online. Più di un terzo è presente sui social media. Più di uno su cinque della popolazione mondiale ha concluso acquisti online negli ultimi 30 giorni.

Questi i numeri rilasciati dall’interessante report Digital In 2017 condotto da We Are Social. Uno studio decisamente esaustivo (conta oltre 750 diapositive) che è una lettura essenziale per ogni marketer fornendo statistiche incisive che aiutano a dimostrare come il marketing digitale è più importante che mai.  Continue reading

FinTech e AI: Kasisto introduce nuovi chatbot

La FinTech guarda all’Intelligenza Artificiale con sempre maggiore interesse. E la cosa non deve sorprendere.  Ad oggi, infatti, la crescita della cosiddetta tecnofinanza (dall’inglese Financial Technology  da cui la crasi FinTech), è esponenziale: le imprese che fanno dell’ICT un loro punto fondante sono circa 4.000 (stima calcolata per difetto) e il valore della tecnofinanza tra il 2008 e il 2014 è passato da 930 milioni di dollari a 12 miliardi di dollari (The Economist – Why Fintech Won’t Kill Banks). Continue reading

Digital marketing: i brand guardano ai micro influencer

I micro influencers avanzano: se fino a ieri per condurre una buona strategia di marketing ci si affidava solo agli influencer, quelli da centinaia di migliaia di seguaci, oggi i brand iniziano a cambiare rotta o, meglio, ad affiancare a questa tecnica ormai consolidata un orientamento più sofisticato in tandem con i micro influencer. Continue reading