Blog

  • Solid, la nuova invenzione del creatore di WWW

    Il nome di Tim Berners-Lee ci riguarda tutti al pari di quello di un parente stretto. Se oggi navighiamo, chattiamo, socializziamo in rete, ci diamo allo shopping elettronico o giochiamo nel web lo dobbiamo a lui. Sì, proprio a lui che ha scritto il primo server, il primo client, il primo http, l’Html, il primo sito al mondo e ha coniato la parola World Wide Web! Senza raccontare la sua lunga carriera, che è leggibile ovunque in rete, veniamo ai giorni nostri. Il fisico classe ’55 ha visto la sua creatura evolversi e svilupparsi durante gli ultimi 30 anni e non tutto gli è piaciuto. Nella sua visione il web deve essere accessibile a tutti, gratuito, libero e neutrale. Uno…

  • Leggi Articolo
  • Digital transformation: il problema dell’e-leadership

    Nella digital transformation le risorse umane contano e tanto. Ho avuto già modo di sottolinearlo ma vale la pena farlo ancora: la scelta delle figure preposte a seguirne le varie fasi di sviluppo è fondamentale. Le tecnologie servono, sono indispensabili, ma lo è parimenti la selezione degli uomini posti nelle posizioni apicali che devono guidarla. Quella che ho definito in precedenza la “strategia del talento” non riguarda solo gli interni da anni in azienda, che vanno riqualificati, aggiornati e lasciati liberi di esprimere le proprie potenzialità, ma anche le figure professionali specializzate, tirate dentro proprio perché esperte in determinati settori. Sono varie e sono molte. Il digitale infatti non distrugge lavoro, lo crea. Un lavoro per altro ben remunerato. Un…

  • Leggi Articolo
  • Gli step della digital transformation: primo reinventarsi

    Le aziende alle prese con la digital transformation lo sanno o lo capiranno a breve: affinché sia efficace e raggiunga gli obiettivi di produttività e miglioramento promessi, occorre che sia completa e profonda. Si tratta di un articolato viaggio composto da molte tappe, che non riguarda solo le tecnologie ma, soprattutto, le persone: chi organizza, chi gestisce e chi esegue possibilmente, anzi, auspicabilmente, mettendoci del suo. Il World Economic Forum ha tracciato alcuni dei punti salienti attraverso cui deve transitare la trasformazione digitale. E se il pensiero corre subito alle infrastrutture IT e ai dati, è bene anticipare che il primo e più importante elemento da perseguire riguarda poco la tecnologia e molto la propensione umana (Digital transformation and the…

  • Leggi Articolo
  • Digital transformation: l’importanza del capitale umano

    La trasformazione digitale pone le aziende su un circuito da gara: chi arriva prima, chi innova al meglio, passa in pole position e le altre dietro non possono che cercare di raggiungere, affiancare e, se possibile, doppiare la concorrenza. Ma come? L’ultimo studio di Prophet fornisce alcuni suggerimenti utili ai brand alle prese con il cambiamento. Il report “Catalysts: The Cultural Levers of Growth in the Digital Age” insiste in particolare su un punto: la digital transformation deve essere guidata in primis da una trasformazione culturale. Non solo all’interno, quindi intraziendale, ma anche vero l’esterno, ossia con i clienti. Solo così il rinnovamento si rivelerà efficace e il processo per ottenerlo seguirà una teoria ed una pratica coerenti e logiche,…

  • Leggi Articolo
  • Digital transformation, un’auto che viaggia se sai guidarla

    Aumentare l’efficienza del business attraverso la trasformazione digitale: se i dati sono una componente imprescindibile del processo di miglioramento aziendale, non esauriscono però tutti gli elementi necessari al suo compimento. Molti dei quali non riguardano le tecnologie in senso stretto ma l’attitudine e la propensione al cambiamento di quanti devono guidare un’azienda verso il futuro. Uno studio condotto da Oracle in collaborazione con l’Otto Beisheim School of Management ha analizzato la questione, ponendo l’accento proprio sull’importanza della qualità dell’approccio alla digital transformation. Il discorso è molto semplice: le tecnologie sono un’automobile che può essere potente e veloce quanto vogliamo ma, se abbiamo paura di guidarla, non sappiamo farlo o in generale siamo prevenuti verso i motori, non ci porterà da…

  • Leggi Articolo