Come fare un podcast, passo dopo passo

Come fare un podcast, passo dopo passo

Per creare un podcast, a livello tecnico bastano un microfono e un programma di editing video, ma il contenuto va strutturato con cura. Vediamo tutti i passaggi necessari, dall’ideazione alla pubblicazione, per scoprire come fare un podcast

Realizzare un podcast non è difficile. Bastano pochi strumenti dal punto di vista tecnico – microfono, cuffie e pc – e un programma di editing. Ne esistono diversi anche completamente gratuiti e perfettamente efficienti. Così come non richiede costi caricare il proprio podcast su una piattaforma. Se vi state chiedendo quanto costa creare un podcast la risposta è quasi nulla. Prima di iniziare, però, è bene riflettere attentamente sui contenuti che si desidera veicolare e sulla loro impostazione. Nonché sul pubblico potenziale al quale il vostro prodotto potrebbe interessare. Vediamo quindi come fare un podcast passo dopo passo.

Come fare un podcast di successo

Lanciare il primo podcast è un passaggio emozionante e importante. Oggi questo formato è sempre più utilizzato, e realizzarlo non è difficile. Tuttavia, non si può improvvisare. E prima di pensare ai passaggi pratici, occorre dedicare del tempo all’ideazione del proprio progetto. Perché volete registrare un podcast? Cosa avete da dire? E a chi? Come ogni altro contenuto, anche quello di un podcast va attentamente ragionato. Cercate un argomento che vi appassioni e sul quale avete tanto da dire. Il tema deve essere abbastanza specifico, pur senza esagerare: puntate a una nicchia. Oltre all’argomento, ci sono altri elementi ai quali pensare prima di mettersi all’opera: lo stile narrativo da adottare, il tono di voce, la conduzione, che può essere singola o in coppia, la categoria di riferimento.

Di cosa parlerà il vostro podcast?

Esistono infinite possibilità. Ad esempio, oggi vanno molto i “crime”, serie a puntate che raccontano crimini più o meno noti. Potreste raccontare le biografie di personaggi storici, sportivi, dello spettacolo. Partire dalla vostra esperienza personale per esplorare un mondo. Ad esempio quello dell’escursionismo d’alta quota o delle esplorazioni subacquee. Se avete una buona vena comica potete anche puntare sulla realizzazione di uno show, magari in coppia. Oppure scegliere una chiave narrativa trasversale e dare sfogo alla vostra fantasia: il tema del successo o del fallimento, della vittoria, della perdita, della scoperta, dell’amicizia. Riflettete bene su quale strada si presta meglio alla vostra sensibilità e soprattutto su quale argomento pensate di poter parlare molto a lungo: un prodotto audio non permette di restare senza parole.

Come scrivere un podcast

Il podcast richiede nel migliore dei casi una sceneggiatura. O perlomeno una scaletta, e un piano editoriale. Una volta individuato l’argomento, iniziate a scrivere una traccia e a dividerla in puntate. Ogni puntata dovrebbe essere auto conclusa, avere quindi un inizio, uno svolgimento e una fine. Ma essere anche collegata tematicamente con i nuovi episodi. Se pensate di inserire delle interviste con degli ospiti, realizzatele in anticipo o perlomeno prendete tutti i contatti necessari. Stabilite la lunghezza indicativa di ciascuna puntata e pensate ad un titolo e ad una copertina per la vostra serie. Il titolo è molto importante: deve rendere immediatamente l’idea dell’argomento che tratterete ed essere accattivante.

Fate anche delle prove, prima di iniziare la registrazione: non dovete imparare un testo a memoria, ma tenere la scaletta sott’occhio vi aiuterà. La voce deve risultare ferma e decisa. Le pause sono molto importanti, ma devono essere funzionali alla narrazione, non dare l’idea che non sapete come andare avanti o che vi siete “inceppati”. Siccome non tutti abbiamo un’innata dote da speaker radiofonico, occorre mettere in conto un po’ di allenamento. Infine, la musica: potete trovare in rete molti brani senza copyright. Pianificate in anticipo l’utilizzo della colonna sonora, ad esempio per la sigla, l’introduzione, nei momenti clou e in chiusura. Lo stesso vale per i rumori che possono accompagnare ed enfatizzare la narrazione.

Come creare un podcast

Arriviamo ora al dunque. Per creare un podcast vi servirà un buon microfono. Certo, potreste anche usare il vostro smartphone, ma uno strumento professionale fa la differenza. Anche un paio di cuffie può essere utile. Potete registrare il vostro file audio utilizzando uno dei tanti audio editors gratuiti o a pagamento disponibili in rete, come Audacity o Adobe Audition. Questi software non sono difficili da usare: basta un po’ di pratica e qualche tutorial. Prima di iniziare può essere vantaggioso creare un modello da replicare di puntata in puntata, con sigla, introduzione e conclusione già posizionati. Se invece volete una scorciatoia, esistono programmi come Alitu che fanno non proprio tutto, ma molto, al posto vostro, semplificando i vari processi di editing.

Come fare un feed RSS

Parliamo di feed RSS perché questo passaggio è necessario per pubblicare i propri podcast sulle principali piattaforme, ad esempio su Spotify o su iTunes. Per creare un feed RSS bisogna in primo luogo pubblicare il podcast su un sito web o sul proprio blog e copiarne l’URL della pagina nel quale l’avete pubblicato, aggiungendo la dicitura /feed in coda. Poi, per procedere nella creazione del feed si può sfruttare un servizio gratuito di Google – Feedburner – accedendo con il proprio account Google. Incollate dove richiesto l’URL creato in precedenza e spuntate l’opzione “I am a podcaster”. Cliccando sul pulsante Next otterrete il vostro feed RSS.

Come pubblicare un podcast su Spotify

Per pubblicare il proprio podcast su Spotify, ci si collega innanzitutto al sito Spotify for Podcaster. Dopo aver fatto il login con il proprio account Spotify, si seleziona il pulsante “Add your podcast” e poi “Get started”. A questo punto sarà necessario inserire il link al feed RSS creato in precedenza nel campo richiesto. Cliccando su “Send a code” si ottiene un codice di autenticazione e di verifica. Una volta eseguita questa procedura, potrete accedere ad una schermata dove inserire le informazioni relative al vostro podcast e alcuni dettagli. Ad esempio, il Paese di origine e la lingua. Cliccando su “Submit” il vostro podcast verrà inviato e, una volta approvato da Spotify, sarà disponibile sulla piattaforma. Di solito, bastano poche ore.

Come pubblicare su iTunes

Il procedimento per pubblicare un podcast su iTunes è simile al precedente. Collegatevi al sito iTunes Connet e accedete con il vostro ID Apple. Nella schermata che appare, cliccare su Podcasts Connect e inserite ancora una volta le vostre credenziali. Inserite poi il solito url del feed RSS nel campo indicato e cliccate su Convalida. A questo punto, potrete inviare il vostro podcast. In questo caso per l’approvazione potrebbero trascorrere un paio di giorni. Vi arriverà una conferma tramite e-mail. Per trasmettere un podcast tramite iTunes potete anche scegliere di utilizzare servizi come Spreaker (con un piano a pagamento) o Podomatic.